Provvedimenti giudiziari a carico della��odontoiatra

La Commissione dell’ albo dei odontoiatri provinciale ha deciso di irrogare alla�� iscritto la sanzione in merito alla sospensione dalla��esercizio della professione per il periodo di tre mesi, dopo aver considerato il professionista responsabile di alcuni fatti che gli sono stati addebitatati e, tra essi, anche la violazione della��art. 1 codice deontologico.

Il fatto
La Commissione dell’albo degli odontoiatri provinciali ha deciso di irrogare alla��iscritto la sanzione in merito alla sospensione dalla��esercizio della professione per ben tre mesi avendo cosA� ritenuto il professionista decisamente responsabile di fatti che sono addebitatati e, tra essi, anche la violazione della��art. 1 codice deontologico per non aver per nulla prestato la massima collaborazione e la disponibilitA� nei rapporti con il proprio Ordine, quindi non presentandosi per ben due volte a una convocazione del presidente della Commissione odontoiatri che A? disposta per poter ottenere dei chiarimenti in ordine alla pubblicitA� sanitaria che A? posta in essere da una societA� di cui il sanitario A? anche il socio accomandatario.

Profili giuridici
Non si puA? dire che il sanitario, dopo essere convocato in sede istruttoria per poter rispondere a domande in ordine a un esposto che A? stato presentato nei suoi confronti con possibile riguardo a fatti che sono integranti ipotesi di illecito disciplinare, possa essere ritenuto a dover osservare il dovere di veritA� e a dare quindi risposta a delle richieste di chiarimenti.
Se cosi possa essere potrebbe essere vulnerata la regola, importante per ogni procedimento disciplinare, abbia esso delle movenze giurisdizionali o amministrative, del nemo tenetur contra se edere, questa A? l’espressione del diritto di difesa costituzionalmente che viene garantito e prevalente sull’esigenza del pieno e corretto esercizio delle funzioni istituzionali degli ordini professionali.

 

immagine: google immagine
fonte: google news

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *