Dispositivo riduce la pressione del sangue nei pazienti incurabili

Lai??i??apparecchio A? in grado di poter lavorare in merito alla rigiditAi?? delle pareti dei vasi, un altro parametro che viene implicato per la pressione alta.
Un apparecchio che puA? essere impiantato nei vasi sanguigni della coscia, A? grande come una graffetta, A? in grado di poter ridurre la pressione del sangue in pazienti che non possono rispondere a nessuno dei farmaci antipertensivi che oggi sono disponibili (ipertensione incontrollabile).
E’ anche chiamato ROX Coupler, il congegno A? stato poi sperimentato con estremo successo da medici della Queen Mary University di Londra in un lavoro che A? stato pubblicato sulla rivista Lancet.
ROX Coupler si inserisce poi nei vasi della coscia in poco meno di unai??i??ora con una procedura decisamente soft in anestesia locale: si colloca tra arteria e vena della coscia e, con un approccio innovativo rispetto ad altri metodi che sono oggi disponibili per il controllo dellai??i??ipertensione, A? in grado di regolare il flusso di sangue e quindi la pressione.
Lai??i??apparecchio puA? lavorare sulla rigiditAi?? delle pareti dei vasi, un altro parametro che viene studiato nella pressione alta.
La sperimentazione ha coinvolto ben 83 soggetti ipertesi e alcuni insensibili ai farmaci che oggi sono attualmente in uso: su 44 di questi A? stato altresAi?? impiantato il piccolo apparecchio e i risultati proprio in termini di riduzione della pressione del sangue sono davvero immediati.
Lai??i??operazione di impianto di Rox Coupler A? qualora si voglia, reversibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *