Radiologia odontoiatrica

L’utilizzo del grembiule piombato con il collare (sempre obbligatorio) e dosi anche minime di radiazioni possono contribuire a rendere in modo inesistente il danno iatrogeno da radiazioni ionizzanti; tuttavia si raccomanda sempre ai pazienti di voler comunicare al proprio odontoiatra lo stato di gravidanza.
Gli esami radiografici dell’apparato stomatognatico sono un quarto delle indagini in totale eseguite, con una stima in crescita; di contro altri esami (colecistografia, urografia, ecc.) che sono in calo a causa dell’introduzioni di metodi di diagnostica per delle immagini che sono prive di raggi x (ecografia e RM).
Con l’introduzione del digitale , la radiologia, al pari della fotografia, ha presentato una vera rivoluzione, il vantaggio sostanziale A? che i tempi di esposizione ai raggi x si sono ridotti.
Fino a poco tempo per la radiografia era necessario una pellicola e, per poter vedere il risultato dellai??i??esame, si doveva attendere lo sviluppo attraverso di soluzioni chimiche e fissaggio molto inquinati per l’ambiente.
Se in presenza di risultato insoddisfacente, era obbligatorio ripetere lai??i??esame, sottoponendo di nuovo il paziente allai??i??esposizione dei raggi X.
La moderna radiologia digitale ha modificato totalmente queste procedure: lai??i??immagine viene quindi acquisita, trasmessa al computer e poi riprodotta sullo schermo e tutto questo in tempo reale, con dettagli nitidi e precisi.
I tanti strumenti che vengono messi a disposizione dellai??i??operatore per la successiva ottimizzazione dellai??i??immagine possono evitare una possibile ripetizione dellai??i??esame.
Lai??i??immagine che viene acquisita A? subito disponibile e puA? essere quindi consegnata al paziente o inviata.
Lai??i??originale dellai??i??immagine si deve memorizzare nella cartella personale del paziente che A? presente nellai??i??archivio del computer e quindi puA? essere quindi richiamata per possibili altre consultazioni, esami comparativi o duplicati.
La tecnologia supporta piastre ai fosfori (CR) che viene definita erroneamente digitale.
In veritAi?? consta nella scansione di speciali piastre ai fosfori fotosensibili che vengono utilizzate in sostituzione della comune pellicola su ortopantomografi giAi?? esistenti e di vecchia concezione.

 

immagine: google immagine
fonte: google news

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *