Gli italiani soffrono di alitosi

alitosi
Il 50% degli italiani purtroppo A? affetto da alitosi , con grave dispiacere per l’altra metAi?? del Paese ma, a dispetto di quanto si crede, il disturbo A? dettato da gravi problemi di digestione.
Tutto nasce da una cattiva igiene e non della digestione.
La causa piA? comune dell’alito pesante A? proprio la cattiva pulizia della bocca, e la placca sui denti.
Oltre al consumo di cibi come aglio o cipolla, il fumo e quindi l’assunzione di alcolici che possono poter contribuire ad un alito dall’odore sgradevole.
“Esistono diversi tipi di alitosi, come spiega Domenico Monda, odontoiatra di Napoli , quella transitoria si manifesta solo in alcuni momenti della giornata, ed A? sostanzialmente un fenomeno fisiologico. Quando invece A? persistente ha tra le cause principali patologie del cavo orale o sistemiche e, cosa piA? grave, puA? avere effetti anche sulla psiche.La costante paura di avere un alito maleodorante ,continua l’esperto, diviene infatti uno stato patologico e prende il nome di pseudoalitosi o alitofobia”.
Dover combattere l’alitosi transitoria A? semplice, ed A? necessario poter prestare attenzione alla cura dell’igiene orale.
“Basta seguire pochi consigli, continua Mond , lavare i denti tutti i giorni, utilizzare il filo interdentale per pulire gli interstizi tra un dente e l’altro senza tralasciare la pulizia della lingua. Una particolare attenzione va data allo spazzolamento della lingua e all’uso dei collutori in maniera selettiva. Utilizzate anche i rimedi naturali.Dopo i pasti A? necessario poter masticare un rametto di prezzemolo, o un po’ di semi di cardamomo, conclude l’odontoiatra ,che hanno anche il vantaggio di combattere le carie”.
Se anche l’applicazione delle norme igieniche per la pulizia della bocca l’alito continua a essere cattivo, allora A? necessario farsi visitare da un dentista. “A questo punto,continua Monda, A? infatti necessario sottoporsi a un’anamnesi completa e scrupolosa per identificare la patologia di cui si A? affetti”.
L’alitosi transitoria A? semplice, ma in questi casi urgenti A? pertanto necessario il dentista.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *