Protesi dentarie: scegliere la tipologia adatta

protesi dentarie

protesi dentarie

Cosa si intende per protesi dentarie?

Si tratta di uno strumento che sostituisce i denti mancanti del paziente. La presenza di tutti i denti in bocca A? importante per diversi motivi sia di aspetto fisico e salutare che di aspetto estetico. Infatti la mancanza di uno o piA? denti, puA? causare una malocclusione della mandibola e altre complicanze di conseguenza; ma anche dal punto di vista estetico quando si subisce la perdita dei denti, si tende a sentirsi in difetto rispetto agli altri, non a proprio agio, per non dire impresentabili.

A tal proposito, bisogna prendere in considerazione diverse opzioni di protesi dentarie, di cui le prime due grandi categorie sono:

– Le protesi dentarie fisse (quelle protesi che vengono fissate nello studio medico e curate dal paziente come i propri denti normali).

– Le protesi dentarie mobili (sono rimovibili e vanno tolteA�tutti i giorni per la quotidiana pulizia. Sono piA? adatte ai pazienti che hanno un’ossatura particolarmente fragile o non adatta all’impianto o vogliono risparmiare economicamente).

A loro volta le protesi dentarie fisse possono essere di due tipi:

Protesi fisse su denti naturali: possonoA�essere di due tipologie in base alle esigenze del caso; le corone dentarie infatti sono utilizzate per la sostituzione di denti rotti a condizione che le radici siano abbastanza sane da fare da supporto.A�L’altra tipologia A? quella dei ponti dentali, utilizzati per la sostituzione di uno o piA? denti e a differenza delle corone vengono cementati sui denti adiacenti ai mancanti.

Protesi fisse a base d’impianti dentali:A�questa tipologia di protesi dentarie si applica nei casi in cui il paziente non voglia toccare i denti naturali o quando mancano tutti i denti.

Anche le protesi dentarie mobili si dividono in due categorie:

Protesi parziali rimovibili, queste vanno a completare come dei tasselli, i denti mancanti solo in parte che si incastrano con i denti naturali.

Protesi totali rimovibili, le cosiddette dentiere che si realizzano nel caso di pazienti privi di tutti i denti, o ai quali si sconsiglia l’implantologia a causa della mancanza di osso, o per un maggiore risparmio economico.

fonti:A�http://traveltodentist.com/

fonte immagine:A�www.socialdentbassano.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *