Gli obblighi per gli studi veterinari

studi veterinari

studi veterinari

Fanno parte delle strutture veterinarie pubbliche e private:

  • Lo studio veterinario: struttura in cui il medico veterinario, generico o specialista, svolge la propria attivitA� professionale in forma privata e personale, con o senza la��accesso di animali;
  • La��ambulatorio: struttura avente individualitA� propria e organizzazione autonoma in cui vengono fornite prestazioni professionali, con accesso di animali, da uno o piA? medici veterinari, generici o specialisti, senza degenza di animali oltre a quella giornaliera;
  • Clinica veterinaria a�� casa di cura veterinaria: si tratta di una struttura avente individualitA� propria e organizzazione autonoma in cui vengono fornite prestazioni professionali da piA? medici veterinari, generici o specialisti, con la possibilitA� di degenza degli animali oltre quella giornaliera e di assistenza medico chirurgica di base o di tipo specialistica.
  • Ospedale veterinario: la differenza che caratterizza questa struttura dalla precedente A? che offre la possibilitA� di degenza di animali oltre quella giornaliera, servizio di pronto soccorso garantito nella��arco delle ventiquattro ore, presenza continuativa di almeno un medico veterinario e servizio di diagnostica di laboratorio.
  • Laboratorio veterinario di analisi: A? una struttura veterinaria dove A? possibile eseguire per conto di terzi e con richiesta veterinaria, indagini diagnostiche strumentali di carattere, fisico, chimico, ematologico, immunologico, microbiologico, citologico e istologico su liquidi e materiali biologici animali, con rilascio dei relativi referti.

Queste strutture sono soggette ad autorizzazione sanitaria alla��apertura e alla��esercizio; questa viene rilasciata dal sindaco, previo parere favorevole del servizio veterinario della��AUSL competente per territorio.

Ogni quattro anni viene verificata la permanenza dei requisiti minimi presso le strutture autorizzate, mediante autocertificazione sottoscritta dal titolare o dal rappresentante legale della struttura.

Eventuali variazioni riguardanti la titolaritA�, il rappresentante legale o variazioni riguardanti le funzioni sanitarie giA� autorizzate devono essere comunicate al settore attivitA� economiche – ufficio autorizzazioni ambientali.

Fonti: http://www.comune.parma.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *