Volete aprire uno studio dentistico?

Quali adempimenti sono necessari osservare per aprire uno studio dentistico?
11. se si effettueranno prestazioni protesiche o talune prestazioni ortodontiche, rispetto della normativa inerente la conformitAi?? dei dispositivi medici su misura (Direttiva 93/42 GEE);
12. adozione delle misure salva privacy (Dlgs. 196 del 30/06/03);
13. comunicazione di detenzione dell’apparecchio radiografico 30 giorni prima dell’entrata in possesso dello stesso all’ASL competente, ai Vigili del Fuoco e all’Ispettorato Provinciale del Lavoro;
14. nomina dell’esperto qualificato (Dlgs. nAi?? 230/1995 modificato dal 187/2000 e dal 241/2000). La sorveglianza fisica della radioprotezione e il controllo di qualitAi?? vanno effettuati congiuntamente con frequenza biennale;
15. tassa di concessione regionale variabile da regione a regione (in alcune regioni non si paga) per gli apparecchi con una tensione inferiore ai 100 Kvolt;
16. premio assicurativo INAIL per ogni tubo radiogeno installato;
17. norme antincendio (DM del 18 settembre 2002 e DM del 10 marzo 1998): lo studio dentistico dovrebbe rientrare nelle strutture sanitarie di tipo C, cioA? strutture destinate a prestazioni medico-sanitarie di tipo ambulatoriale in cui non A? previsto il ricovero;
18. i compressori devono avere una rumorositAi?? inferiore ai 60 dB e se non superano i 100 litri di capienza non necessitano di alcuna autorizzazione;
19. per le esecuzioni musicali o di immagini televisive diffuse nelle sale d’attesa degli studi odontoiatrici sono dovuti i diritti d’autore in base alla legge 633/41;
20. lai??i??abbonamento Rai va pagato solo se nello studio c’A? un collegamento televisivo o radiofonico che trasmette le reti nazionali RAI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *